Infortunio sul lavoro

Infortunio_lavoro

Andrea è un perito agrario specializzato nella potatura e rimozione di alberi di alto fusto. Proprio uno di questi ultimi, vista l’inclinazione, è a rischio crollo sul tetto della villa di Francesco e Giulia. Così Andrea è intervenuto per risolvere il problema. Andrea, mentre era sull’albero, ha perso l’equilibrio a causa del forte vento cadendo da un’altezza di quasi 4 metri.
Subito portato al pronto soccorso, gli è stato diagnosticato un trauma alla schiena che lo ha tenuto lontano dall’attività lavorativa per diverso tempo e lo ha portato a sostenere diverse spese per i controlli e le cure durante il periodo di riposo lontano dalla sua attività lavorativa.
Dopo tutti gli accertamenti del caso, le giuste cure e un adeguato periodo di riposo, Andrea è tornato normalmente alla sua attività lavorativa. Però Andrea, avendo usato i suoi risparmi per sostenere le spese mediche dovute all’infortunio e per compensare le giornate di mancato lavoro, dovrà rinunciare alla crociera che aveva progettato di regalare a sua moglie Chiara in occasione del loro prossimo anniversario e al viaggio studio promesso ai suoi due figli, Laura e Mario, per migliorare l’inglese. Inoltre, non potrà far ristrutturare il tetto e la porta di ingresso dell’immobile dove ha sede la sua attività.
Se Andrea avesse sottoscritto una polizza Protetto Infortuni Assimoco, avrebbe potuto vedere risarcite le spese mediche sostenute e le giornate lavorative perse. Così, Andrea avrebbe potuto destinare i propri risparmi per quanto programmato e non per le spese dovute allo spiacevole imprevisto che lo ha visto protagonista.